Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Regia di Robert Zemeckis  Con Steve Carell, Eiza González, Diane Kruger, Leslie Mann, Gwendoline Christie, Merritt Wever, Janelle Monáe. Usa 2018. Durata 116′

Benvenuti a Marwen, il film diretto dal regista premio Oscar Robert Zemeckis e ispirato al documentario Marwencol, realizzato nel 2010 da Jeff Malmberg, racconta la commovente storia vera della disperata lotta di un uomo (Steve Carell) psicologicamente distrutto, che scopre come l’immaginazione artistica possa contribuire a guarire lo spirito.

Il soggetto di Benvenuti a Marwen non è originale, si basa anzi su una storia vera, per quanto strano possa sembrare. L’8 aprile del 2000 l’artista e fotografo Mark Hogancamp viene aggredito da cinque omofobi: le percosse lo mandano in coma, dal quale esce dopo nove giorni. Dopo più di un mese trascorso in ospedale, Mark non ricorda quasi nulla della sua vita. Non potendo permettersi la terapia, si aiuta costruendo un modello in scala 1:6 di una città belga durante la II Guerra Mondiale, che popola con repliche di se stesso, dei suoi amici e persino delle cinque persone che l’hanno attaccato. La sua storia tocca il fotografo David Naugie, e il lavoro di quest’ultimo diventa nel 2010 la base del documentario Marwencol del regista Jeff Malmberg. Marwencol è il nome della città fittizia, creato fondendo Mark, Wendy e Colleen. E’ il 2013 quando Robert Zemeckis inizia a lavorare su un film di fiction dedicato alla vicenda, scrivendone il copione con Caroline Thompson, già sceneggiatrice di Edward Mani di Forbice e Nightmare Before Christmas. Benvenuti a Marwen è un lungometraggio particolare per Zemeckis, perché gli consente di fondere il cinema dal vero con i suoi esperimenti in performance capture e CGI (Polar Express, Canto di Natale, Beowulf), nella rappresentazione del mondo di fantasia di Mark.
Le musiche del film sono affidate al fedelissimo Alan Silvestri, con Robert sin dai tempi di Ritorno al futuro e Chi ha incastrato Roger Rabbit.

.